finan 004

Financiers alle pesche e lime

finan 004
finan 009

Il financier è un dolcetto francese creato nel  1890 da un pasticciere di nome Lasne che aveva un negozio in rue Saint-Denis nei pressi della Borsa di Parigi. Lasne progettò questi piccoli tortini che potessero essere mangiati senza coltello o forchetta, per i suoi clienti, operatori finanziari, molto impegnati, molto ricchi, in giacca e cravatta e sempre di fretta. E fu così che diede ai dolcetti la forma di piccoli lingotti.
Gli ingredienti caratteristici dei financier sono le mandorle tritate, lo zucchero, l’albume d’uovo, la farina e  burro fuso, che viene cotto fino a quando non sarà ben rosolato. Ma una preparazione simile a base di albume d’uovo e burro fuso esisteva anche prima e questi dolcetti venivano fatti dalle suore dell’Ordine della “Visitation” di Nancy, chiamati appunto “Visitandine”. Quindi probabilmente la Visitandine è l’antenata del financier e probabilmente il pasticciere Lasne ne cambiò semplicemente la forma e il nome per adulare sua clientela. Il financier, qualsiasi forma vogliate fare, si possono arricchire con frutta fresca e aromi a piacimento, mirtilli, lamponi, fragole, o pesche sode al profumo di lime come ho fatto io.

Financiers alle pesche e lime

By 27 maggio 2016

finan 002
finan 005

Quanti accessori e utensili abbiamo in cucina che ci facilitano e assecondano la nostra passione per il cibo, nonostante ciò, almeno io, sono sempre alla ricerca di idee nuove e nuovi utensili. Ho scoperto allora un portale interessante, Livingo, dove trovare una vasta gamma di accessori, ce ne sono davvero tanti, molto utili in cucina, come lo stampo da muffin che ho usato per questi financiers alle pesche. I financiers sono tradizionalmente cotti in stampini di forma rettangolare per far si che assomiglino a piccoli lingotti, ma si possono fare in diverse forme. La preparazione è molto semplice ma il risultato è raffinato e sorprendente, la consistenza è morbida e leggera, ed è il burro rosolato a dare particolarità al dolce, con il suo sentore di nocciola.

  • Tempo di preparazione : 20 minuti
  • Tempo di cottura : 20 minuti
  • Quantità : 8 persone

Istruzioni

Preriscaldate il forno a 160°C. In un pentolino a fuoco basso fate fondere il burro e mescolate fino a quando comincia a prendere il colore bruno, facendo attenzione a non farlo bruciare. Intanto montate a neve ben ferma gli albumi.

Unite gli ingredienti secchi in una ciotola e amalgamate bene. Aggiungete il succo di lime e il burro raffreddato, mescolate tutto con le fruste elettriche, a bassa velocità. Infine unite gli albumi, un po’ alla volta, incorporandoli con una spatola, dal basso verso l’alto. Versate l'impasto in uno stampo da muffin imburrato, tagliate la pesca e mettetene 2 o 3 fettine sulla parte superiore di ogni tortina. Cuocete per circa 20 minuti e fino a doratura.

Note: l'impasto è sufficiente per uno stampo da 6 e altre 2 tortine più grandi, io ho frullato molto finemente le mandorle e i pistacchi, per una consistenza più rustica la frutta secca si può tritare più grossolanamente, oppure si può usare la farina già pronta. Alcune ricette classiche prevedono gli albumi non montati a neve, io mi sono ispirata alla ricetta di Megan.

Fonti:
http://www.doriegreenspan.com/2007/04/friands-from-oz-financiers-from-france.html
http://totchie.canalblog.com/archives/2012/05/07/23698511.html
http://www.nytimes.com/1999/11/24/dining/the-pastry-chef-s-rich-little-secret.html

Print

Le ultime ricette