Brigadeiros – Brasile

 Scroll down for english version 

La carovana dell’Abbecedario Culinario Mondiale si è spostata in Brasile e ad accoglierci c’è Rosa Maria del blog Torte e dintorni. Ho iniziato la ricerca di ricette tradizionali e ho scoperto che la cucina brasiliana, come in tutti i grandi paesi, è costituita da diverse specialità regionali. Come molti altri aspetti della cultura brasiliana, la cucina risente della colonizzazione portoghese, della civiltà degli indios autoctoni e anche delle tradizioni delle popolazioni africane, trasportate nel paese dallo schiavismo. L’influenza africana è anzi considerata la più importante di questa mescolanza che, sul piano della varietà e del gusto, ha dato eccellenti risultati, pensiamo alla cucina bahiana, considerata la migliore del paese, che maggiormente conserva e tramanda le radici africane del Brasile. Ingredienti fondamentali come il latte di cocco, l’olio di dendè, che noi conosciamo come olio di palma, e la noce di cocco grattugiata ricordano maggiormente le origini africane. Dalla scoperta del Brasile nel 1500 ad oggi, molti popoli insediatisi nel paese hanno portato le loro culture, credenze, abitudini e loro cibi preferiti, mescolandosi e influenzando la cultura e la gastronomia del paese. L’eredità portoghese è stata portata da Pedro Alvares Cabral che ha scoperto il Brasile in uno dei suoi viaggi, egli ha introdotto le spezie portate dall’Oriente che cominciarono ad essere utilizzate dagli indios che si trovavano nella città di Porto Seguro in Bahia. Furono introdotti anche prosciutto, vino, pane, zucchero, ma qui hanno trovato anche animali,  piante e pesci che non conoscevano. L’influenza portoghese si confonde con quella spagnola poiché i due paesi hanno avuto a loro volta l’influenza degli arabi. I tedeschi sono stati i prima a fondare colonie nel Sud, Santa Catarina, Paraná, Rio Grande do Sul e Espírito Santo. Tra il 1860 e il 1890 sono sbarcati 974.000 italiani in Brasile e hanno introdotto un gusto speciale per la pasta con farina di grano, apprezzata con salse dense e condimenti.

Oltre alla cucina del Brasile, oggi vi voglio parlare di un’amica bravissima, ma il termine è riduttivo perché, dopo aver visto le sue creazioni ed essermene innamorata, non posso che definire la sua passione, maestria. Patrizia è un’artigiana del Telaio, ma non solo, è anche un’abilissima ricamatrice. La tovaglietta con frange meravigliose che vedete, abbinata ai dolcetti brasiliani – tra l’altro per un caso fortuito ha i colori della bandiera nazionale – è tessuta al telaio. Ha un’armatura di fondo a occhio di pernice e il disegno è realizzato con l’antica tecnica a liccetti, che nella tessitura moderna corrisponde alla lavorazione jaquard. La legatura delle frange è fatta a mano con nodi macramè. Entrando nel suo laboratorio ci si ritrova in un mondo antico, ma per fortuna non perduto, poiché Patrizia grazie alla sua grande passione ha recuperato antichi telai in vecchie cascine rurali della campagna marchigiana e li ha fatti rivivere.

Il laboratorio di Patrizia

Brigadeiros – Brasile

By 22 gennaio 2015

Il Brigadeiro è un dolcetto brasiliano molto semplice, al cioccolato, creato negli anni '40 e chiamato così in onore del "Brigadeiro" Eduardo Gomes, famoso uomo politico e militare brasiliano. La forma del dolce ricorda molto quella dei tartufi al cioccolato ed è tipicamente servito durante le feste e la sua fama in Brasile è tale da essere quasi una considerata una vera e propria mania. Nelle feste viene solitamente accompagnato con della Guaraná  Antartica, una famosa e apprezzata bibita analcolica a base di guaraná. Il Brigadeiro è fatto mescolando insieme latte condensato, burro e polvere di cacao. Esistono due modi per servire il brigadeiro: il metodo tradizionale consiste nell’appallottolare l’impasto e coprire il tutto con del cioccolato. L’altro modo consiste invece nel lasciare l’impasto leggermente più fluido e mangiarlo con un cucchiaio. [fonte]

  • Prep Time : 10 minutes
  • Cook Time : 10 minutes
  • Yield : 12-14 dolcetti

Ingredients

Instructions

Mettere circa 2 cucchiai di burro a sciogliere in padella a fuoco basso. Una volta che il burro è sciolto, aggiungere il latte condensato. Ora si aggiungere il cioccolato, ma se si utilizza la polvere di cacao prendere un bicchiere con un po’ di acqua e aggiungere lentamente il cacao durante la miscelazione con l'acqua; questo perché la polvere di cacao non si scioglie molto bene nel latte condensato. Poi aggiungere il composto al latte condensato nel pentolino. Mescolare con il cucchiaio di legno per almeno 20 minuti (ma può richiedere fino a 40 minuti) con movimenti circolari assicurandosi che non si attacchi. Il Brigadeiro diventerà più denso e si ridurrà di volume.
Quando il Brigadeiro è pronto, versare il contenuto su un piatto e mettere in frigo per circa 30 minuti a rassodare.
Fare le palline: ungersi le mani con il rimanente burro. Con un cucchiaino raccogliere il Brigadeiro nelle mani e formare una pallina. Rotolare la pallina sulle codette di cioccolato e ricoprirla completamente (mettere i dolcetti in piccoli pirottini di carta).
Mettere i Brigadeiros in frigo per circa 15-30 minuti per renderli più sodi.

Note: è possibile utilizzare più cacao, alcune ricette ne richiedono 4 cucchiai. È inoltre possibile utilizzare il cioccolato in polvere, nel qual caso sono necessari 7 cucchiai, ma il Brigadeiros sarà molto dolce. Con la pratica si otterrà la vostra ricetta perfetta.

Guarda il video del procedimento

[fonte]

Ingredients
sweet condensed milk 340 gr (1 can)
2 tablespoons of cocoa powder
4 tablespoons of butter
chocolate sprinkles 55 gr about

Cooking Instructions
Put roughly 2 tablespoons of butter to melt in the pan and set the stove top to medium-low. Once the butter is melted, add a condensed milk now you will add the chocolate. But  if you are using cocoa powder get a glass with a bit of water and slowly add the cocoa while mixing it with the water; this is because cocoa powder does not dissolve very well in the condensed milk  and then add the mixture to the condensed milk in the pan.

Stir with the wooden spoon, you will need to stir for at least 20 minutes (but it can take as long as 40 minutes). Stir in circular movements, and making sure it does not stick. The Brigadeiro will get thicker and will reduce in volume.

When your Brigadeiro is ready, spread the content of the pan on a plate and put it in the fridge for about 30 minutes to firm.

Make the little balls: spread a little bit of butter in your hands. Using a small spoon, scoop some Brigadeiro, put it in your hands and roll it in a little ball. Roll the ball on the chocolate sprinkles to cover it completely. Place your brigadeiro in a baking cup.

Put Brigadeiros in the fridge for about 15-30 minutes to make them firmer.

Note: you can use more cocoa, some recipes require 4 tablespoons. You can also use chocolate powder, in which case you need  7 tablespoons, but the Brigadeiros will be intensely sweet. With practice you will find your own perfect recipe.

 

Dall'idea di Aiù di Trattoria Muvara

Print

8 commenti
  1. Terry
    Terry says:

    Anche io voglio provarlo ..uno dei consigli spassionati della mia collega brasiliana! Il guaraná antartica lo trovo al supermercato… Lo adoriamo a casa! 😉

    Rispondi
  2. Gata da Plar Mony
    Gata da Plar Mony says:

    Lucia mia, sto praticamente svenendo! Guarda che roba!!!!
    La tovaglia… l’adoro!
    I dolcetti?! Pure!!!
    Dove trovi il latte condensato? Io, l’unico che vedo in giro, è quello in tubetto della Nestlè…. andrà bene? 🙂

    Un abbracciooooooooooooooo

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *