Orange chicken – Pollo all’arancia – Cina

cina3 005

cina3 010

Sono di nuovo in viaggio con l’Abbecedario Culinario Mondiale, dopo la pausa per la chiusura temporanea del blog. Dopo la scoperta della cucina mongola il viaggio è continuato in Russia e in Nuova Zelanda, ora siamo in Cina e la nostra ambasciatrice è Carla Emilia del blog Un’arbanella di basilico.

La cucina cinese è una delle più famose al mondo, ha radici antiche e nasce nelle cucine dei palazzi imperiali e in quelle dei mandarini. La civiltà cinese, riguardo alla scelta degli ingredienti e la preparazione dei cibi aveva  un obiettivo preciso, la ricerca della lunga vita. Così  i cuochi cinesi si basavano sulla filosofia dello ying e dello yang, qualità opposte ma allo stesso tempo complementari e indispensabili nella vita di ognuno. Ogni ingrediente corrispondeva a uno di questi due elementi ed era quindi necessario mescolarli in maniera che si mantenesse l’equilibrio tra loro. La cucina cinese dunque, ha l’obiettivo di rendere il cibo gustoso, ma soprattutto di seguire la regola dell’equilibrio dello ying e dello yang. Il cibo viene tagliato a pezzetti  molto piccoli prima di essere mescolati e messi a cuocere. Questo perché agevola l’uso dei bastoncini, in quanto nella tavola cinese non devono esserci coltelli o forchette, considerati  strumenti pericolosi, e anche perché si favorisce l’unione dei due principi ying e yang nella cottura, rendendo più digeribile e sano il cibo.

Un’altra caratteristica della cucina cinese è l’uso della salsa di soia, è un alimento di origine vegetale ma ha un alto contenuto di proteine, perciò la salsa di soia è considerata l’equivalente del brodo di carne degli europei, quindi un alimento che consente di assumere molte proteine.

cina3 021

cina3 014_2

Orange chicken – Pollo all’arancia – Cina

By 20 febbraio 2016

Una nuova ricetta per l'Abbecedario Culinario Mondiale, dalla Cina, un piatto squisito di pollo con salsa all'arancia e salsa di soia, dal gusto tipico agrodolce della cucina cinese. In realtà i cinesi distinguono il gusto in differenti tipologie,  la cucina del sud e quella di Shanghai aggiungono lo zucchero alle pietanze mentre la cucina di Shandong nei pressi di Pechino ha piatti salati. Altre regioni preferiscono il piccante e altre il sapore agro. La cucina di Sichuan, nell'ovest, fa grande uso di spezie.

L'uso del wok, la cui forma è rimasta immutata nel tempo, permette diverse tipologie di cottura, al vapore, per saltare verdure, addensare salse o per friggere. La frittura può essere fatta anche in piccole quantità data la forma del recipiente con fondo piccolo e bordi alti. In questa ricetta il pollo viene passato nella pastella poi fritto e la salsa viene addensata nel wok.

 

  • Prep Time : 20 minutes
  • Cook Time : 15 minutes
  • Yield : 2 persone

Ingredients

Instructions

Tagliare il petto di pollo a bocconcini. Preparare la salsa all'arancia mescolando tutti gli ingredienti. Mettere da parte. Preparare la pastella: in una  ciotola, sbattere le uova, unire il resto degli ingredienti e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare i bocconcini di pollo nella pastella, mescolare bene e mettere da parte.

 

Scaldare l’olio in una padella (o wok) e delicatamente versare il pollo, uno per uno, facendo attenzione che non si attacchino tra loro. Friggere i bocconcini fino a quando diventano dorati, quindi scolarli su carta assorbente.

Soffriggere l’aglio tritato nella padella con  2 cucchiaini di olio. Versare delicatamente la salsa all'arancia, mescolare e portarla a bollore (se la salsa è troppo densa aggiungere acqua, se è troppo liquida aggiungere amido di mais). Unire il sale e lo zucchero (opzionale). Versare la salsa ottenuta nel pollo fritto, mescolare bene fino a quando tutto è amalgamato. Guarnire con scalogno tritato e sesamo. A piacere servire  con riso bianco al vapore.

fontelogo6

Dall'idea di Aiù di Trattoria Muvara per l'Abbecedario Culinario Mondiale

Print
5 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *