Riso Venere alle cozze con crema di peperoni

Oggi vi voglio parlare di Siena & Stars, una rassegna di concerti e spettacoli in programma dal 10 luglio al 2 agosto 2013 in piazza Duomo a Siena. Iniziativa realizzata da IKO con il contributo della Regione Toscana e di altri enti ed istituzioni locali, vede esibirsi grandi artisti del calibro di Miguel Zotto, Buena Vista Social Club, Mario Biondi, Pino Daniele, Claudio Fasoli Quartet, Ludovico Einaudi, Baustelle. Per animare le serate pre-concerto, la Confcommercio ha pensato di invitare 24 blogger italiane che, per 6 serate (4 blogger a serata), vengono abbinate a 4 ristoranti della città. Chef e blogger propongono speciali menu tematici presentati agli ospiti che prendono parte a questo piacevole evento, prima del momento musicale.

E’ da tutto questo che è nata l’idea di un contest “Siena and Stars – I piatti delle Stars” aperto a tutti i possessori di blog (da Patty di “Andante con gusto” tutte le regole e informazioni generali), i quali per partecipare, devono preparare un piatto, antipasto, primo, secondo o dolce, ispirato ad uno degli artisti o generi musicali presenti sul cartellone di Siena & Stars.

Mario Biondi – A Child Runs Free

Per ciò che mi riguarda, essendo appassionata di musica Jazz e dintorni (anche se non esperta!), mi sono sentita immediatamente ispirata dalla presenza in cartellone di Mario Biondi. Ho avuto il piacere di scoprirlo fin dai suoi inizi, da Handful of Soul e This is what you are a Close to you fino a Shine on e ascoltarlo in concerto allo Sferisterio di Macerata nel 2007. E’ stato ed è tuttora definito il nuovo Barry White, voce mitica degli anni ’70, e in effetti, inizialmente mi aveva colpito proprio questa somiglianza che mi riportava indietro nel tempo, ad uno dei miei cantanti preferiti. Tutto ciò, rafforzato dalla sua interpretazione della cover di Just the Way You Are composta nel 1978 da Billy Joel e cantata da Barry White. Nel tempo ho apprezzato però tutto il suo lavoro di artista che dimostra la sua personale e originale bravura.

La tovaglietta di Côté Table è una gentile concessione di Barbara della Pasticceria Picchio

Per il contest Siena & Stars - I piatti delle stars, un profumatissimo, dal colore intenso, riso Venere alle cozze di Portonovo con una crema di peperoni gialli. E dunque, ho associato questo piatto, e in particolare il riso nero Venere, alla sua voce "black", dal timbro profondo e intenso come lo è il colore e il sapore di questo particolare e prezioso riso. Le cozze e i peperoni, ingredienti tipicamente estivi,  rimandano all’ultimo suo album "Sun", del quale l’artista spiega in questa intervista - "E' un disco che celebra la vita, che mette il sole al centro di tutto”, e non a caso, Mario Biondi sarà qui alla Riviera del Conero per un concerto il 19 luglio!

  • Prep Time : 50 minutes
  • Cook Time : 60 minutes
  • Yield : 4 persone

Ingredients

Instructions

Lessare il riso in acqua bollente salata (per il tempo di cottura attenersi alle indicazioni del produttore). Nel frattempo pulire le cozze togliendo i filamenti che fuoriescono dal guscio, metterle in un tegame capiente, coprire con il coperchio e, a fuoco basso, farle aprire e cuocere con il loro vapore. Togliere le cozze dal guscio e far riposare l’acqua rilasciata durante la cottura, inclinando un po’ la pentola, in modo da far posare sul fondo eventuali impurità. In una padella capiente, preparare un soffritto con 2 spicchi d’aglio, metà della cipolla e il prezzemolo tritato. Unire le cozze tolte dai gusci, aggiungere qualche cucchiaio del liquido di cottura e insaporire qualche minuto. Intanto preparare la crema di peperoni e, in una casseruola, far soffriggere la restante cipolla e 1 spicchio d’aglio, poi unire il peperone tagliato in piccoli pezzi. Cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti fino ad ottenere una poltiglia. Aggiungere il sale e frullare tutto con un frullatore ad immersione. Scolare il riso e versarlo nel sugo di cozze, rimettere sul fuoco e mescolare per amalgamare il tutto. Servire il riso accompagnato dalla crema di peperoni.

Print

19 commenti
  1. Elisa
    Elisa says:

    Lucia, passo dopo aver appreso della tua vittoria, anche se avevo già addocchiato la ricetta nei giorni scorsi: complimenti, sei stata bravissima a creare un piatto accattivante e che rappresenta perfettamente le caratteristiche di questo cantante (che peraltro amo!). Bravissima e goditi il concerto di Einaudi (altro musicista che come si può non amare? ^_^) e, come ho scritto dalla Patty, fermati due giorni in più e vieni anche al concerto dei Baustelle!! 😀
    Ancora complimenti e buon weekend a Siena 🙂

    Rispondi
  2. Maurizia
    Maurizia says:

    Una ricetta davvero invitante e presentata splendidamente, anche il contest molto originale, ma forse per me e’ un po’ difficile ….. Comunque leggero’ bene il regolamento …… non si sa mai!
    Bye
    Maurizia

    Rispondi
  3. Patty
    Patty says:

    Carissima Lucia, non sai il piacere che mi fa scoprire il tuo bellissimo blog attraverso una ricetta così speciale. Trovo che tu abbia sintetizzato egregiamente alcuni aspetti di questo incredibile artista ( ogni volta che lo sento cantare non posso credere che la sua voce sia reale…). La ricetta è meravigliosamente estiva e regala una complessità di profumi e sfumature che si sposano benissimo con una voce strutturata come quella di Mario Biondi.
    Ti ringrazio di cuore per avere partecipato e ti auguro un grande in bocca al lupo. A presto, Pat

    Rispondi
  4. brii
    brii says:

    Che bello questo post Lucia!
    la ricetta è da sballo e questa iniziativa è davvero bellissima.
    Anche a me piace da sempre Berry White.
    🙂
    baciusss

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *