Mushi Pan – Giappone

蒸 し パ ン

Japanese Green Tea Steamed Cake

Mushi Pan – Giappone

By 24 Maggio 2015

Vi avevo già parlato della caratteristica della cultura giapponese sull’uso dei colori e della armoniosa decorazione dei piatti.  I Mushi Pan, letteralmente pane al vapore, ma molto spesso piccoli dolcetti, sono molto popolari, vengono decorati in maniera molto fantasiosa, dando le sembianze di animali o fiori...così ho pensato di fare gli “occhi” a questi dolcetti con delle gocce di cioccolata colorata. E’ interessante la modalità di cottura al vapore fatta in una semplice padella sui fornelli, gli ingredienti sono semplici e la preparazione molto veloce. Io ho scelto di farli con il tè verde Matcha, varietà oggi considerata la più salutare, pregiata, rara e più antica dei tè verdi del Giappone. Si possono preparare con tutti i tipi di frutta e spesso vengono serviti con una pasta dolce di fagioli rossi (Anko). 

  • Prep Time : 15 minutes
  • Cook Time : 20 minutes
  • Yield : 4 dolcetti

Ingredients

Instructions

Avvolgere il coperchio di una padella con un canovaccio. Questo consentirà di evitare la formazione di condensa e di far cadere l'acqua sulle tortine durante la cottura a vapore.

Mettere quattro stampini vuoti (io ho usato ciotoline di vetro) nella padella e versare l'acqua fino alla metà degli stampini. Estrarre gli stampini, coprire la padella con il coperchio, e portare l'acqua a ebollizione.

Nelle ciotoline di vetro posizionare quattro pirottini di carta o stampini di alluminio.

Nel frattempo sbattere bene l’uovo e l’olio in una ciotola. Aggiungere il miele, lo zucchero e lo yogurt e mescolare bene. Setacciare la farina con il lievito e aggiungere al composto di uova. Setacciare anche la polvere di tè Matcha e amalgamare bene al composto. Versare l'impasto in modo uniforme nei quattro pirottini da muffin.

Quando l'acqua inizia a bollire, mettere gli stampini all'interno della padella. Coprire con il coperchio e cuocere a vapore a fuoco medio-basso per 12-14 minuti.
Per verificare se i tortini sono pronti, inserire un bastoncino di legno nel centro e vedere se esce pulito e asciutto. Non cuocere troppo, il rischio è che diventino troppo spugnosi.

Qui Namiko ha fotografato benissimo tutti i passaggi della ricetta.

La ricetta va alla raccolta dell'Abbecedario Culinario Mondiale, ideato dalla nostra Aiù di Trattoria Muvara, e alla ambasciatrice Sabrina del blog Natosottoilcavolo

Print

2 commenti
  1. sabrina
    sabrina says:

    Avevo già visto su Facebook questi panini. i colori sono azzeccatissimi stanno bene insieme e ne fanno un panino delizioso da portare in tavola. Il colore verde dato dal te ricorda questa romantico Paese. Grazie di aver partecipato

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *