Dulce de manzana

…ovvero Dolce alle mele

Le Asturie sono un vero paradiso naturale, mare, montagne e campagna si uniscono dando vita ad un’infinità di ambienti diversi. Racchiusa da un lato dal mar Cantabrico, e dai Picos de Europa dall’altro, questa regione è restata a lungo isolata, protetta da possibili invasioni, mantenendo quindi, riti ed usanze molto radicate. Il carattere asturiano è amabile e aperto, sempre disposto ad accogliere a braccia aperte chi vuole conoscere la regione e godere della gastronomia, basata soprattutto su sidro, fabada e formaggi, insieme ovviamente a pesce e frutti di mare. Tra i prodotti più famosi (e buoni) delle Asturie troviamo il sidro, vera e propria bevanda nazionale asturiana se così possiamo chiamarla. Lasciato fermentare in quelle che venivano chiamate pipes hanno rappresentato la bevanda principale in tutte le taverne della regione. Ancora oggi le Asturie producono qualcosa come trenta milioni di litri di sidro ogni anno. Dal punto di vista gastronomico tra le eccellenze delle Asturie troviamo i formaggi tra i più famosi dei quali il buonissimo ed erborinato Queso de Cabrales.

Per definire la cucina asturiana in poche parole, si potrebbe dire che si basa su piatti da preparare senza fretta, a fuoco lento, con pochissime spezie o condimenti che alterino il sapore naturale degli ingredienti. Una cucina di quelle di una volta, con tempi molto diversi dal frenetico ritmo attuale. È una cucina di ricette al cucchiaio, dove la fabada, un umido a base di fagioli, è la regina tra i piatti.                                                                                 foto dal web

Dulce de manzana

By 4 Dicembre 2013

Riprendo il viaggio attraverso la gastronomia dei paesi della Comunità Europea e arrivo in Spagna, più in particolare nella regione delle Asturie. Il dulce de manzana è una ricetta tradizionale di questa regione ed è facilissimo da preparare, si utilizza in varie ricette dolci ma è adatto anche per accompagnare formaggi.

  • Prep Time : 10 minutes
  • Cook Time : 1h 30 min
  • Yield : 4 persone

Ingredients

Instructions

In una pentola, versare le mele a pezzi con il succo di limone e la bacca di vaniglia. Cuocere per 30 minuti o fino a quando le mele sono molto morbide, mescolando di tanto in tanto per evitare che si attacchino. Quando sono cotte frullare e ridurre in purea.

Aggiungere lo zucchero e mescolare per amalgamare bene. Cuocere per circa un'ora, fino a che il composto è denso e non cola dal cucchiaio. Versare negli stampini se si vuole dare una forma particolare o in contenitori di vetro o di plastica con coperchio e lasciare raffreddare.

Note: Se si desidera un tocco speziato, la vaniglia si può sostituire con una stecca di cannella e anice stellato. Il dolce si deve rapprendere e la sua consistenza è gelatinosa.

Mi rimetto in viaggio dopo un pò di tempo e lascio la ricetta a Francesca di Burro e Zucchero che ospita le ricette dalla Spagna. Dall'idea di Aiuolik per L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea 

Print

5 commenti
  1. FrancyBurroeZucchero
    FrancyBurroeZucchero says:

    Ciao Lucia e grazie per questa deliziosa ricetta! Nonostante sia stata diverse volte in Spagna non ho mai visitato la regione delle Asturie, ma col tuo racconto mi hai messo molta curiosità! Amo le mele in ogni versione e non mancherò di provare anche questa! un bacione, Francy

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *