Gougères

Gougères

By 23 aprile 2018

Sono una specialità della Borgogna questi bocconcini a base di pasta choux e formaggio, le gougères sono un must di questa regione, tanto che ogni anno a maggio si organizza la Fête de la Gougère a Flogny la Chapelle. L’origine esatta, nonostante alcuni documenti storici rimane un mistero, ma Flogny la Chapell si considera la capitale mondiale della gougère e in occasione della festa in un giorno vengono preparati fino a 17000 piccole gougères.

Si possono preparare come bocconcini individuali o riunirli a corona, i formaggi usati tradizionalmente sono il Comté o il Gruyère e di solito la gougére è servita durante l'aperitivo o le degustazioni, ma può anche essere servita come antipasto, con un buon vino bianco secco. La ricetta classica è al formaggio ma i più golosi farciscono le gougères con lumache, foie gras o formaggio di capra.

La ricetta è dello chef Cyril Lignac, è molto facile e richiede poco tempo. Lo chef, per farle ancora più golose, consiglia di estrarle dal forno alla fine della cottura, cospargerle di formaggio grattugiato o di nocciole o di noci tritate  e infornarle di nuovo per qualche minuto, si otterrà una superficie fondente e croccante.

  • Prep Time : 20 minutes
  • Cook Time : 25 minutes
  • Yield : 25 gougeres

Ingredients

Instructions

Versate l'acqua, il burro e un pizzico di sale in una casseruola, fate sciogliere il burro e portate a ebollizione. Togliete dal fuoco, quindi aggiungete la farina tutta in una volta. Mescolate con un cucchiaio di legno, abbastanza energicamente, fino a quando la pasta si stacca dai bordi della pentola. Lasciate raffreddare, poi unite le uova una alla volta, incorporate bene ogni uovo prima di aggiungere l’altro, io ho usato le fruste elettriche per ottenere un composto ben omogeneo. Alla fine unite il formaggio grattugiato, la noce moscata e mescolate.

Versate il composto in una sac à poche fornita di bocchetta da 1 cm circa. Foderate una teglia con la carta da forno, formate piccole palline di pasta dal diametro di circa 3 cm e disponetele leggermente distanziate tra loro. Macinate il pepe nero sulla superficie e cuocete per 25 minuti in forno preriscaldato a 190° C.

Note: mi è stato utile vedere il video della preparazione sul sito francese Marmiton, mentre per le quantità ho seguito la ricetta di Gourmand

Print
4 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *