Hummus di barbabietola rossa

ra 004

Con l’arrivo della bella stagione scopriamo ogni volta, come fosse una sorpresa, i colori più intensi che la natura ci regala. Il cielo è sempre più azzurro e la luce fa brillare i colori dei giardini e degli orti, tutto si risveglia e prende forma. Come la forma curiosa ma elegante della barbabietola rossa, il cui caratteristico colore della radice è dato dalla presenza di un colorante naturale molto intenso. Le sue foglie non sono da meno, di un verde brillante e striate di rosa, ricche di vitamine e buone anch’esse da mangiare. L’hummus di barbabietola, una crema fredda gustosa e adatta per questa stagione, mi sembra perfetta per la mise en place in rosa della Primavera Dalani.

barb hummus 004_1

rape 009

Hummus di barbabietola rossa

By 18 Aprile 2016

Dalla tradizione mediorientale, una variante dell'hummus di ceci, in questo caso ho aggiunto la barbabietola rossa che dà uno spettacolare rosa intenso alla salsa. Un ingrediente fondamentale dell'hummus è la pasta di semi di sesamo, tahini, o tahina a seconda della regione, la tahina non può essere sostituita, tuttavia può essere omessa. L'hummus viene accompagnato di solito con pane azzimo o “pita” (pane arabo) e impiegato spesso come “meze” (antipasto). Il nome completo di hummus è “ḥimmas tahina bi” in arabo significa “ceci con pasta di sesamo”, la parola hummus deriva dal termine arabo “ḥimmaṣ” (ceci). Ceci e barbabietola rossa quindi, per una gustosa crema vegetariana, particolare e un po' piccante da servire come antipasto.

rape 005

 

  • Prep Time : 15 minutes
  • Cook Time : 20 minutes
  • Yield : 6 persone

Ingredients

Instructions

Pulire e tagliare le barbabietole, cuocerle in acqua bollente fino a che sono tenere. Quando sono fredde frullare le barbabietole in un robot da cucina, unire tutti gli ingredienti e ridurre tutto in crema. Servire fredda con crostini di pane.

Print

2 commenti
  1. Gata da Plar Mony
    Gata da Plar Mony says:

    L’hummus l’assaggerei ben volentieri!
    Quanto agli articoli Dalani, ci stendo sopra un velo pietoso… Ho avuto un paio di anni fa, la malaugurata idea di comprare una parure matrimoniale con sacco copripiumino…
    A parte che ci ha messo DUE mesi per arrivare (e solo dopo svariate mail e telefonate del Compare che ha rotto i cabasisi che solo la ragazza del call center sa quanto…. :DDD) bè, quando è arrivato, non ti dico le misure…
    Troppo lungo e troppo stretto! (mentre invece dalle misure viste online andava bene…)
    Ora ce l’ho lì, ho comprato un lenzuolo al mercato e aspetto che Santa Suocerina possa farmi una modifica…
    Dalani cancellato dai miei siti per acquisti… Peccato, perchè la roba (vista in foto) è davvero bella… 🙁

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *