Pull-apart bread alla birra e formaggio

Pull-apart bread alla birra e formaggio

By 19 giugno 2018

Variante salata del Pull-apart cake, preparazione caratteristica della cucina americana, letteralmente "pull-apart" significa smontare/separare, gli inglesi la chiamano "tear and share", strappa e condividi perché non occorre tagliarla a fette con il coltello ma si "sfoglia" con le mani.

Questo perché durante la preparazione la pasta lievitata viene tagliata in tanti quadrati, essi poi vengono "montati" allineandoli tra loro nello stampo. Le forme del Pull-apart sono diverse ma quello tipico di questa preparazione viene cotto in uno stampo rettangolare, lo stampo Kaiser a forma rettangolare forato, adatto per il pane, è perfetto.

Così dopo la cottura, strappare via un pezzo di pasta è molto semplice. Si tratta di un impasto simile al pan brioche e in questa versione la birra sostituisce il latte o l'acqua e la farcitura di formaggio risulterà su tutti gli strati e tra un quadrato di pasta e l'altro.

Abbiamo condiviso questo pane soffice e gustoso con gli amici servito come antipasto, è piaciuto moltissimo e la mia amica vorrebbe prepararlo ancora, certo si può impastare a mano con un po' più di tempo e pazienza, oppure come faccio sempre io, con la mia planetaria Kenwood che riduce sicuramente i tempi e la fatica, una cosa che adoro è vedere l'impasto liscio ed elastico che magicamente si stacca dalle pareti della ciotola.

Il formaggio e la birra in questo pane soffice si sposano magnificamente, può essere servito con birra ma anche con del buon vino.

 

 

  • Prep Time : 3h 00 min
  • Cook Time : 35 minutes
  • Yield : 6 persone

Instructions

In una piccola casseruola fate sciogliere il burro insieme a metà della birra. Togliete dal fuoco e aggiungete la restante birra, fate raffreddare leggermente, la miscela deve essere tiepida.

Nel frattempo, nella ciotola dell’impastatrice mescolate insieme circa 250 g di farina per tutti gli usi, lo zucchero, il lievito e il sale. Azionate al minimo il gancio e versate la miscela di burro e birra, mescolando fino a quando la farina è inumidita. Aggiungete le uova, una alla volta e amalgamate fino al loro assorbimento. Unite la farina restante e la Manitoba, impastate fino a ottenere una consistenza liscia ed elastica, che si stacca dalle pareti della ciotola. Oliate una ciotola e trasferitevi la pasta, coprite con pellicola trasparente e fate lievitare in luogo senza correnti d’aria, fino al raddoppio del volume. Grattugiate grossolanamente il formaggio.

Trasferite l'impasto su un piano ben infarinato e stendetelo in un rettangolo dello spessore di ½ centimetro. Tagliate la pasta in strisce da 10 cm circa di larghezza, spennellate il fondo con il burro fuso, cospargete uniformemente i rettangoli ottenuti con il formaggio grattugiato. Impilate le strisce una sopra l’altra e tagliate per ottenere dei quadrati 10x10 cm. Foderate di carta da forno uno stampo rettangolare da 25 cm. Per facilitare il trasferimento dei quadrati farciti, mettete lo stampo in posizione verticale, raccogliete le pile di pasta con una spatola di acciaio e disponetele delicatamente nello stampo. Coprite con la pellicola e fate lievitare ancora per 30-45 minuti. Nel frattempo, preriscaldate il forno a 175°C. Prima di infornare cospargete i semi di nigella sulla superficie. Cuocete il pane per 30-35 minuti, fino a doratura.

Note: la mia lievitazione è stata di 3 ore poiché la temperatura ambiente non era sufficientemente adeguata; si può preparare la pasta anche un giorno prima, facendo riposare l'impasto nel frigo per tutta la notte, avvolto nella pellicola e lasciandolo riposare a temperatura ambiente un'ora prima di usarlo; si può sostituire la birra chiara con una stout e il sapore sarà piùintenso; i quadrati di pasta non devono essere necessariamente perfetti.

[ricetta adattata da SmittenKitchen]

 

Print

2 commenti
  1. Marta
    Marta says:

    È un sacco di tempo che vorrei farlo e ogni volta che lo vedo mi riprometto, ne ho salvati su pinterest di dolci ma ora non mi posso perdere questo salato 🙂
    Lucia, l’indirizzo htpps è grigio e non verde come dovrebbe essere.

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *