Pizza di formaggio di Cingoli

“Canta à merla

su à cerqua nera

stacète allegri è primavera”

Pizza di formaggio di Cingoli

By 12 Marzo 2019

Al capitolo "Primavera" del libro "Cosa bolle in pentola" troviamo la ricetta della Pizza di formaggio, una preparazione culto della cucina marchigiana durante le feste pasquali. Edito nel 1997, il libro è una raccolta di ricette tipiche del territorio, in particolare della Comunità Montana del San Vicino, da un progetto dell'Istituto Alberghiero di Senigallia e curato dalla sede coordinata di Cingoli. Azzeccate le pagine del libro fatte con carta paglia gialla, quella che una volta si usava per incartare i cibi nei negozi di alimentari, le ricette divengono narrazione anche attraverso semplici raffigurazioni delle tradizioni del territorio cingolano. Una cucina semplice, legata alla conformazione paesaggistica del territorio, al flusso delle stagioni, alla tradizione che in alcuni casi risale a diversi secoli, come afferma il prof. Benvenuto. Tutte le preparazioni tengono conto dei prodotti offerti dalla terra nelle varie fasi dell'anno ed è per questo motivo che il libro è ripartito in stagioni. Oltre alle raffigurazioni, per entrare meglio nelle tradizioni e nel periodo dell'anno, sono riportati "detti" e "stornelli" marchigiani che annunciano le varie preparazioni. E allora per introdurre la Primavera..."Canta à merla su à cerqua nera stacète allegri è primavera".

Ho trascritto la ricetta come è riportata nel libro, dove si utilizzano unità di misura come il bicchiere o la tazzina, pratica frequentissima in passato, a cui oggi non siamo più abituati. Per facilitare la preparazione ho convertito i "contenitori" in grammi.

  • Prep Time : 1h 30 min
  • Cook Time : 30 minutes
  • Yield : 8 persone

Instructions

"Impastare un etto di farina con il lievito sciolto in acqua e formare una pagnotta da mettere a lievitare in ambiente caldo. Quindi impastare tutto il resto della farina con due uova sbattute, una tazzina di olio di oliva, il sale e un bicchiere d'acqua calda. Aggiungere all'impasto mezz'etto di parmigiano, mezzo di pecorino grattugiati e tutto il resto del formaggio tagliato a dadini. Unire anche la pagnotta lievitata e impastare molto bene fino a raggiungere la consistenza voluta. Far lievitare l'impasto e infine porlo al forno molto caldo facendo cuocere per 30 minuti."

Note: il lievitino va fatto riposare per 30 minuti,la consistenza della pizza di formaggio deve essere morbida e abbastanza appiccicosa, la temperatura del forno è di 190°C, si cuoce in uno stampo di coccio con i bordi alti e con un diametro di 20 centimetri.

Print
2 commenti
  1. Serena
    Serena says:

    Ciao.. posso diminuire la quantità del lievito aumentando i tempi di lievitazione? Con tanto formaggio lieviterà ugualmente??? Grazie!

    Rispondi
    • Lucia
      Lucia says:

      Ciao Serena, credo proprio di si… anch’io metto sempre meno lievito in tutti i lievitati. Questa è come si faceva in passato e si usava molto lievito. Tienila in un luogo caldo senza correnti d’aria e aspetta che raddoppi di volume. Fammi sapere

      Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *