Chocolate Babka

babka-choco-001

babka2-004

 

Chocolate Babka

By 14 Novembre 2016

La babka è un dolce di pasta lievitata tipico della cucina ebraica ashkenazita, cioè degli ebrei dell'Est Europa. E' un dolce legato alle festività della Pasqua, diffusosi poi successivamente in nord America. Ha origini piuttosto umili e probabilmente veniva preparata intrecciando avanzi di challah, il pane dello shabbat e utilizzando frutta secca o semi di papavero come ripienoSembra che il cioccolato fu aggiunto successivamente, quando gli ebrei emigrarono in America, dove era più facilmente reperibile ed economico. Molti ebrei infatti fuggirono dall'Europa lasciando gli shtetl (villaggio ebraico dell'Europa orientale, di lingua e cultura yiddish) e si stabilirono a New York portando con loro ricordi e tradizioni e custodendo le ricette di famiglia, che impreziosirono poi con i nuovi ingredienti a disposizione.

La ricetta della babka è di Yotam Ottolenghi che ho preso da Sigrid, è un dolce lievitato ma la pasta non è soffice come il pan brioche, ha una consistenza abbastanza compatta, più simile ad un pane dolce, farcito con cioccolato fondente e noci. La pasta densa viene contrastata dalla crema umida di cioccolato e burro, non particolarmente dolce. Dopo la cottura la treccia viene spennellata con uno sciroppo zuccherato per donare brillantezza e mantenerla umida. Non ci si aspetta la consistenza particolare e la bontà di questo dolce, ed è molto difficile fermarsi ad una fetta!

 

  • Prep Time : 3h 00 min
  • Cook Time : 30 minutes
  • Yield : 12 persone

Ingredients

Instructions

Nell’impastatrice versate la farina, lo zucchero, il lievito (se lo usate fresco fatelo prima sciogliere in metà dell’acqua, tiepida) e la buccia grattugiata del limone. Aggiungete le uova, il burro a temperatura ambiente e l’acqua. Iniziate ad impastare per 6-8 minuti. L’impasto deve risultare leggermente colloso, ma elastico e liscio. Coprite la pasta con della pellicola e lasciar lievitare per 1ora e mezza circa a temperatura ambiente e poi 2 ore nel frigorifero (oppure tutta la notte in frigorifero).

Riprendete l’impasto dal frigorifero e lasciatelo riposare mentre preparate il ripieno. Fate sciogliere il burro con il cioccolato in un pentolino, aggiungete lo zucchero a velo e il cacao, mescolate bene con una frusta e mettete al fresco per 10 minuti.

Dividete a metà l’impasto e stendete una metà in un rettangolo di circa 30x40 cm. Spalmate metà della crema di cioccolato, cospargete 1 cucchiaio di zucchero e metà delle noci tritate grossolanamente. Arrotolate dal lato più lungo, poi tagliate il rotolo a metà nella lunghezza. Intrecciate le due metà e disponete la treccia in una teglia di 22x8 cm foderata con carta forno. Ripetete il procedimento con l’altra metà dell’impasto. Lasciate lievitare a temperatura ambiente per 1 ora (la pasta non raddoppierà di volume) poi infornate a 180°C per 30-35 minuti o fino a quando uno stecchino uscirà asciutto.

Note: rispetto alla ricetta originale non ho utilizzato noci pecan ma noci italiane e non ho spennellato la treccia con lo sciroppo a base di zucchero. Ho fatto lievitare per un'ora, quindi ho tenuto in frigo tutta la notte. Ho messo poi a lievitare le trecce nel forno spento con la luce accesa per un'altra ora.

Print

2 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *